sei in: Attivitą > Conferenze Concerti > Musica dal vivo in cittą

Musica dal vivo in cittą


Tre eventi, cinque associazioni più l'Istituto Superiore di Studi Musicali «Luigi Boccherini»

Torna risuonare, a Lucca, Il Settecento musicale, con la rassegna Musica dal vivo in città che alla fine di agosto, per la precisione il 29 e il 30, occuperà tre luoghi simbolo del centro: la chiesa di San Francesco, l'orto botanico e la cattedrale di San Martino. In regia ci sono le associazioni musicali del territorio, per questa volta unite in un unico intento: il Centro di promozione musicale Animando, l'Associazione Musicale Lucchese, il Centro studi Luigi Boccherini, la Flam e la Sagra Musicale Lucchese. Con loro anche il conservatorio cittadino, l'Istituto Superiore di Studi Musicali «Luigi Boccherini» intitolato al grande musicista settecentesco.

Non il solito evento, dunque, ma una due giorni di grande musica classica. Il modo ideale per riprendersi la città, e la musica, alla fine di un lungo periodo di isolamento forzato.

Si inizia sabato 29 agosto nella chiesa di San Francesco con il concerto a cura del Centro Studi Luigi Boccherini e l'omonimo istituto superiore di studi musicali. Sul palco la giovane violinista Da Won Ghang che eseguitrà la Partita in Re Minore per violino solo di Johann Sebastian Bach. A seguire ci sarà l'orchestra da camera del Centro di promozione musicale Animando, diretta da Stefano Teani, che delizierà il pubblico con musiche di Mozart, Tartini, VIvaldi e Durante. La giornata si chiude con l'orchestra da camera Luigi Boccherini di Lucca, diretta da Luca Bacci che, con l'organizzazione della Sagra Musicale Lucchese, presenterà un repertorio fatto di grandi brani di Boccherini, Vivaldi e Antonio Puccini (con una prima esecuzione moderna su revisione del maestro Luca Bacci).

Divisa fra l'orto botanico e la cattedrale di San Martino la seconda giornata di concerti, quella del 30 agosto. Alle 18 all'orto botanico si terrà il concerto a cura di Associazione Musicale Lucchese e Teatro del Giglio nel'ambito del Lucca Classica Music Festival. L'arpa di Anna Livia Walker eseguirà musiche di Tournier, Chertok, Haendel e Bach. Chiude la rassegna nella cattedrale di San Martino l'organista Giulia Biagetti che eseguirà un programma che parte da Bach (Johann Sebastian ma anche Johann Bernard) e tocca altri autori settecenteschi come Richter, Olev, O'Carolan, Kirnberger e novecenteschi (Williams, Fletcher e Stamm).


Programma completo 


PRENOTAZIONE CONCERTI

>Concerti in San Francesco: ingresso libero con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.
Per prenotazioni segreteria@luigiboccherini.it o 0583.469225 dal 17 al 26 agosto dalle 9,30 alle 12,30.

>Concerto all'orto botanico: è necessario munirsi del biglietto di ingresso (7 euro), mentre il biglietto del concerto costa 3 euro. I biglietti sono disponibili alla biglietteria dell'orto botanico.
Per prenotazioni biglietteria@ortobotanicodilucca.it e 0583.950596.

>Concerto in cattedrale:  ingresso libero su prenotazione fino a esaurimento posti al numero 347.9692694.


Il Settecento musicale a Lucca
è coordinato dal Centro studi Luigi Boccherini e vi partecipano Animando -Centro di promozione musicale, l'Associazione Musicale Lucchese, la Flam - Federazione lucchese associazioni musicali, l'Istituto Superiore di Studi Musicali «Luigi Boccherini» e la Sagra Musicale Lucchese. La rassegna ha il patrocinio del Comune e della Provincia di Lucca e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

www.700musicalelucca.com