sei in: Attivitą > Il Settecento Musicale a Lucca

Il Settecento Musicale a Lucca


Il Settecento musicale a Lucca è un progetto che ha come finalità la valorizzazione e la divulgazione del patrimonio musicale settecentesco.

In tale contesto Lucca occupa un posto di particolare rilievo, sia per l'altissima qualità della sua vita musicale nel XVIII secolo sia per la quantità di artisti di primissimo piano che la città fornì all'Europa e al mondo intero. Il Settecento lucchese tuttavia non è proposto, nell'ambito del presente progetto, come fenomeno isolato o, peggio ancora, come oggetto di culto campanilistico, bensì come manifestazione culturale della massima vitalità nel contesto del secolo che fu di Vivaldi, Bach, Händel, Haydn, Mozart; e che ebbe nell'opera italiana un linguaggio artistico universale.


Il progetto consiste dunque nel proporre a Lucca l'esperienza musicale europea di un'epoca che vide la città e i suoi musicisti in una posizione di massimo prestigio: e intende farlo valorizzandone sì in primo luogo il contributo specifico, ma tenendone ben presenti, al tempo stesso, le coordinate storico-musicali e culturali in genere.

Dal punto di vista operativo il progetto si propone come un modello innovativo, per la scelta di porre in sinergia le associazioni e le istituzioni che a Lucca operano nel settore musicale e che dedicano al Settecento un spazio più o meno ampio: Animando, Centro Studi Luigi Boccherini, FLAM, Sagra Musicale Lucchese (si veda in allegato le singole programmazioni); alle quali si affiancano, fornendo un apporto autonomo decisivo, due protagonisti assoluti della vita culturale cittadina quali l'Associazione Musicale Lucchese e l'Istituto Superiore di Studi Musicali "Luigi Boccherini".

Il coordinamento del Settecento musicale a Lucca è affidato al Centro Studi Luigi Boccherini, che dispone delle competenze musicologiche per garantire la compattezza e l'omogeneità delle tematiche, nonché la correttezza del materiale informativo rivolto al pubblico, che i soggetti partecipanti non considerano come un corredo pleonastico, ma come parte essenziale di un progetto che ha per obiettivo ultimo la crescita culturale e la condivisione dell'esperienza musicale del passato quale patrimonio condiviso di cittadinanza.

Il fulcro del progetto è costituito dalle manifestazioni a carattere concertistico che, nel calendario delle singole associazioni e istituzioni, riservano uno spazio alla musica del Settecento. Le scelte artistiche sono affidate alle singole associazioni e istituzioni, ma sono sottoposte a verifica periodica in un tavolo che discute, valuta e progetta.

Alla vita concertistica si affiancano iniziative di altra natura e di pari importanza, riconducibili agli ambiti della ricerca da un lato, e della divulgazione dall'altro. Nel primo ambito, il progetto annovera tra le sue finalità l'indagine sulle fonti musicali del Settecento lucchese, la riscoperta di autori meno noti e composizioni inedite, l'affinamento del quadro di conoscenze sulla vita musicale cittadina nel Settecento. Nel secondo ambito, quello della divulgazione e della didattica, sono previste iniziative per le scuole e pubbliche conversazioni, sempre con l'intento di ampliare la condivisione di un bene culturale inestimabile.

Nella prospettiva di una programmazione a medio a lungo termine, infine, e con il duplice obiettivo di ottimizzare l'utilizzo delle risorse e di ampliare numericamente il pubblico coinvolto, Il Settecento Musicale a Lucca prevede anche, per il futuro, la realizzazione di eventi di particolare richiamo, affidati ad artisti di chiara fama e frutto della collaborazione tra tutti i soggetti partecipanti a vario titolo al progetto.


Il Se
ttecento musicale a Lucca ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e del Comune di Lucca.

 

Per ulteriori informazioni visita il sito: